venerdì 29 agosto 2008

1988 - 2008

Quest'anno sono giusto vent'anni da quel tragico epilogo e non posso sottrarmi, da affezionatissimo cultore, dal ricordarlo.
Certo è che quella notte tra il 15 e il 16 giugno di quel maledetto '88, il fato o chi per lui si è portato via chi non avrebbe mai dovuto. Non così presto...(vacca boia!...)
Non oso immaginare(o forse si) quali perle ci avrebbe negli anni regalato,oltre tutta la montagna di roba prodotta in poco più di dieci anni.
Proprio ieri ho preso l'ultimo libro uscito per gli editori del grifo sul periodo di Pazienza a Montepulciano, e il rimpianto puntualmente si rifà sotto.
W SPAZ!

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Raul, ho visto che hai messo cose nuove... beh... Pazienza lo conosco poco ma lo ammiro abbastanza... un uomo ke con skizzi semplici ed elementari ha saputo regalare cose molto belle al fumetto! fai pure te la stessa cosa con un batman! :D
M.

neikos ha detto...

Non ho potuto fare a meno di ricordarlo brevemente anche io il buon vecchio Paz. Un grandissimo sempre e comunque.

Certo che, anonimo M., dire dei disegni di Pazienza che erano semplici ed elementari non denota una gran conoscenza della sua opera da parte tua, senza offesa. Anzi è stato uno dei maggiori virtuosi del disegno qui in Italia capace com'era di gestire perfettamente stili tanto diversi quanto riconoscibili nella loro unicità-

Raul Cestaro ha detto...

Eh si,tra i suoi illustri colleghi di quegli anni(da Manara, a Giardino,a Liberatore,a Scozzari,a Cavazzano)non c'è n'è uno che non si sia dichiarato strabiliato dalla sicurezza con la quale muoveva la mano sul foglio e usava gli strumenti più disparati per tirare fuori,in pochi secondi,la perfezione.Il più dotato di tutti in assoluto,l'unico per cui la gomma da cancellare era un oggetto inutile. Ma ridurre Paz soltanto a uno stupefacente disegnatore e illustratore è poco.Era molto altro,a cominciare dall'energia dirompente con cui ha rotto i cardini del fumetto italiano,imponendo la sua poetica,il SUO mondo e il suo personalissimo modo di raccontare.
RC

Claudio Cerri ha detto...

d'accordissimo con te Raul. La genialità del Paz è immortale.

PaoloArmitano ha detto...

veramente un Genio con la G maiuscola. Tutti daccordo su questo! Ascoltando dischi di gente morta,guardando film con attori che non ci sono piu', leggendo libri di scrittori scomparsi, non ho mai il pensiero assillante "CAZZO,CAZZO,CAZZO, PERCHE' NON C'E' PIU'?!?CHISSA' COSA CREEREBBE ORA!!" che ho sempre rileggendo le sue cose. Forse al pari, solo rivedere i film di Kubrick, mi fa incazzare cosi' tanto.

Raul Cestaro ha detto...

Ben detto,Paolo.
Mi sto rileggendo diversi suoi libri tra cui le storie di Zanardi.......una goduria!!! Prima di lui,storie come quelle(feroci,cattive,dissacranti, divertenti,ma anche specchio di una società alla deriva ) non si erano mai lette.
RC

Niccolò Storai ha detto...

Ciao Carissimo,
non posso che sottoscrivere quanto hai postato sul tuo blog riguardo al grande Paz!
Ti devo chiedere una cortesia, mi puoi chiamare?
Ho il sentore che le mie mail non ti siano arrivate, devo parlarti di quel famoso progetto.
Il mio numero lo trovi sul mio blog.
A prestissimo.

Emi ha detto...

tutto molto bello ma...
aggiorniamo con nuovi disegnini?
grazie :D:D

PaoloArmitano ha detto...

Presi, visti e letti "la valle dell'odio" e "colpo su colpo". Complimenti Raul. Grandi passi in avanti da "Pioggia", che gia' era stravalido, eh?!
Aspetto con ansia il prossimo!
Continua(te) cosi'!
buon lavoro,
Paolo

Raul Cestaro ha detto...

Ciao Emiliano,problemi privati e di pc mi han tenuto lontano dal blog,ma a breve spero di tornare a dargli un senso :)

Paolo: Grazie,dei complimenti,ormai è un lavoro datato 2005 ma è comunque su quella strada grafica che stiamo continuando a battere,sperando di migliorarci ancora.
Per quanto riguarda "PIOGGIA",è stato il nostro albo di avvicinamento al personaggio e per questo fin troppo dipendente da uno stile "Villiano"(dal quale abbiam cercato,direi giustamente, di discostarci),per questo non lo considero granchè(parlo delle mie tavole,ovviamente).
Ciao!

PaoloArmitano ha detto...

Dal mio piccolo, e senza voler fare il "saputello" mi permetto di dirti che si vede una crescita della madonna da un numero e l'altro, e questa e' sempre una gran cosa! Devo recuperare i Nick Raider, ora, per sbirciare ancora piu' indietro!
Cia'!

Raul Cestaro ha detto...

Grazie davvero Paolo,sei molto gentile,ma mi accontenterei anche di vedere una crescita minima da un numero all'altro.
I Nick Raider?
Ok,fatti del male da solo!
;D
RC