lunedì 20 febbraio 2012

TEX 616

In Tutte le edicole la nuova storia di TEX firmata da Faraci - Cestaro. TEX 616-SOTTO SCORTA.
ACCORRETE!


15 commenti:

Giulio ha detto...

complimenti! Veramente un grandissimo lavoro!

Raul Cestaro ha detto...

Grazie mille :)

Pino Rinaldi ha detto...

Ma basta con tutti questi complimenti...mettiamoci un po di sana e robusta "INDIVIA"...sicuro si scriva così?...mmmm...Sì! si scrive proprio così!!!!

Raul Cestaro ha detto...

YEEEEEEEEEEEEE ;D

ste ha detto...

be io i complimenti li faccio! complimenti in generale per il vostro lavoro siete bravissimi!

Raul Cestaro ha detto...

eheheh
Grazie mille!

gabriele liga ha detto...

Normalmente non leggo tex pero' lo comprerei solo per ammirare questi disegni.bravissimo

francesca ha detto...

ciao! ho comprato oggi TEX e devo dire che è veramente BELLISSIMO! non ho resistiti e lo letto durante l'orario di lavoro X) !! ancora complimenti!

Raul Cestaro ha detto...

GABRIELE: beh, allora compralo! ... non penso te ne pentirai ;)

FRANCESCA:Grazie , son contento che ti sia piaciuto. Spero che prenderai anche il prossimo con l'ultima parte della storia :)

Pino Rinaldi ha detto...

Forse sarà la mia formazione "americana",ma senza togliere nulla alla inchiostrazione, le Vs. matite hanno secondo me un quid in più... le trovo più affascinanti. Non so spiegarlo, è a pelle!

Raul Cestaro ha detto...

Beh Pino, direi che è un discorso già piuttosto condiviso da tanti di quelli che fanno il nostro mestiere. Secondo me inevitabilmente qualsiasi disegno inchiostrato perde sempre una certa percentuale(piccola o grande a seconda dei casi) di freschezza...si tratta con l'inchiostro di andare a ripetere una seconda volta un segno che con la matita è stato creato per la prima volta... poi sta a noi e alla nostra esperienza e abilità cercare di non far rimpiangere troppo la matita ;)
..comunque grazie, Pino!

Pino Rinaldi ha detto...

Non mi riferisco a quello che dici tu, che sarebbe come quando si registrava sul nastro da un'altra registrazione...ma che secondo me, le vostre matite hanno una marcia in più, e non che inchiostrando ne perdano una...

Raul Cestaro ha detto...

ho capito cosa vuoi dire, Pino :)

Deimos ha detto...

Ciao, ho appena finito di leggere (comprata stamane) l'incredibile doppia puntata disegnata da Voi fratelli e sono rimasto letteralmente a bocca aperta per i disegni (che mi ricordano un po anche Mastantuono, dico una cretinata?). Bella anche la storia ma come sempre Tex non delude.

Sinceramente non seguo Tex sempre se non per gli alboni annuali giganti ma devo dire che questi due numeri li ho presi solo per i vostri disegni (senza nulla togliere alle storie, sia chiaro)...ancora complimenti.

Raul Cestaro ha detto...

Grazie mille dei complimenti e apprezzamenti, direi che in generale ci siamo piuttosto spremuti su questa storia, specie sulla lunga battaglia finale,che non è stata propriamente una passeggiata :)
...ma è un piacere vedere i nostri sforzi ripagati da apprezzamenti come questi.
Grazie!